L’avvento del cloud computing consente alle aziende di poter disporre di risorse (storage, applicativi, programmi e servizi) di cui necessita con la formula “pay-per-use”; con facilità e flessibilità non comparabili con quanto fornito dai classici datacenter privati. L’azienda può così ricorrere a modello di approvvigionamento di risorse IT “on-demand” in funzione delle reali esigenze del momento.

Il Cloud permette di abbandonare il classico modello tecnico/economico fornendo infinita libertà nello scegliere i propri servizi e/o sistemi, portando enormi benefici:

  • Abbattimento dell’investimento e dei costi fissi iniziali
  • Maggiore flessibilità con facile e tempestivo provisioning dei propri sistemi in funzione delle maggiori o minori esigenze;
  • Maggiore attenzione al proprio core business: vengono liberate risorse poiché la gestione di tutta l’infrastruttura è demandata al provider.
  • Maggiore scalabilità: di fronte alla richiesta di maggiori o minori risorse, è immediato espandere o limitare con estrema flessibilità l'infrastruttura, anche con processi di automazione
  • Indipendenza da connessioni proprietarie e provider: la connessione ai dati può avvenire da qualsiasi posto e in qualsiasi momento, anche attraverso smartphone, netbook, portatili o pc desktop;
  • Sicurezza del sistema: i datacenter in cloud sono sottoposti a continue certificazioni e rispondono alle più stringenti normative di sicurezza.
  • Funzionalità avanzate: sono disponibili tecnologie e servizi molto costosi o di difficile implementazione in una classica infrastruttura on-premise (cifratura hardware, code as sas service, etc… )
  • Attraverso la partnership con i maggiori player del mercato Cloud, IKS vuole porsi come interfaccia e supporto per l’azienda che vuole approcciarsi ad esso.
  • Appoggiandosi alla professionalità dei propri specialisti certificati, IKS è in grado di affiancare e supportare il proprio cliente in tutte le fasi di un progetto Cloud, dalla migrazione della singola applicazione legacy, alla pianificazione di una migrazione di un Datacenter intero.
  • IKS aiuta le aziende a fare scelte ponderate e consapevoli nel momento in cui decidono di orientarsi verso il cloud, qualunque tipologia venga abbracciata (privato, pubblico o ibrido); analizzando nel dettaglio ogni esigenza applicativa/infrastrutturale, individuando i servizi e l’architettura migliore per rispondere ai requisiti. (AWS Architect Planning, Migrating Infrastrutture & Workload)

Concretamente non tutto è facilmente trasportabile o trasformabile in servizi Cloud.

Per questo IKS si propone come interlocutore qualificato per attività di ”Infrastructure Replatforming” con cui analizziamo i workload e le architetture applicative con l’obiettivo di disegnare lo scenario più idoneo per l’erogazione dei servizi in cui la componente di automazione possa giocare a favore del miglioramento dell’efficienza ed al contenimento dei costi.

 

TAGS

Public Cloud Services: (AWS, Azure)

Hybrid Cloud (Vmware, OpenStack)

Containerezation

Orchestration

Hyperconvergence

Infrastructure as Code

Storage Services